Sharper 2020

da | Nov 21, 2020 | News | 0 commenti

Programma della manifestazione Sharper 2020

Scuola secondaria di II° grado 

Gran Sasso Videogame 

Alessia Giampaoli e Fausto Chiarizia – Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN Alba Formicola – sezione Roma I dell’INFN 

ORE: 9.30 

Un imprevisto spazio-temporale ha catapultato l’alieno Zot nei Laboratori del Gran Sasso  dell’INFN e solo la conoscenza della fisica lo aiuterà a tornare a casa! Saranno sufficienti 3 classi  e una sfida per aiutare Zot! Per ogni classe iscritta due rappresentanti condivideranno lo schermo  e, supportati dal resto della classe, aiuteranno ZOT nel suo intento. La classe che vincerà la sfida  avrà l’esclusiva T-shirt del Gran Sasso Videogame, mentre gli altri partecipanti avranno un  simpatico gadget in ricordo di questa esperienza. Le classi interessate potranno prenotarsi al  seguente form ma….. affrettatevi perché SOLO 3 CLASSI avranno la possibilità di partecipare. 

I nostri telescopi dall’altra parte del mondo 

INAF – Osservatorio Astronomico d’Abruzzo 

ORE: 9.30 

Ci collegheremo in diretta con i gradi telescopi presenti dall’altra parte del mondo, costruiti per  osservare il cielo australe. 

Un universo di scoperte 

Elisa Portaluri – INAF – Osservatorio Astronomico d’Abruzzo 

ORE: 10.30 

Non sono solo i poeti e i romantici a scrutare il cielo, ma c’è un’intera comunità di scienziati che  volge il suo sguardo verso l’alto, cercando di rispondere ad alcune delle domande fondamentali  che l’uomo si pone. Ne affrontiamo una insieme a voi: <<cosa c’è lassù, ossia come è composto  l’Universo>>? Verrà descritto, senza pretesa di essere esaustivi, il panorama dell’astronomia di  oggi: i fenomeni che si osservano, le più recenti scoperte e gli obiettivi per il futuro. 

Premio Asimov  

Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN – sezioni di Perugia e di Cagliari dell’INFN ORE: 11.00 

Un’incontro eccezionale per immergersi nel meraviglioso mondo della lettura con protagonisti gli  autori delle cinque opere scientifiche finaliste, selezionate nella sesta edizione del Premio  Asimov: David Quammen, Amedeo Balbi, Gianfranco Pacchioni, Telmo Pievani e Barbara  Mazzolai. Migliaia di studenti avranno l’opportunità di conoscerli meglio prima di immergersi nella  lettura dei loro libri e decretarne il vincitore assoluto.

L’AQUILA 

26-27-28 NOVEMBRE 

2020 

Illuminazioni. Quattro osservazioni che hanno cambiato il nostro posto nell’Universo Eugenio Coccia – Gran Sasso Science Institute  

ORE:10.30 

Un viaggio in quattro atti, attraverso le osservazioni di Galilei, Fraunhofer, Leavitt ed Einstein.  Non siamo al centro del cosmo, siamo in un punto qualsiasi di un universo in espansione,  immenso e senza un centro, dove la materia è composta ovunque dagli stessi elementi di cui  siamo composti noi stessi. Messaggeri ci portano dallo spazio profondo informazioni che  cerchiamo di comprendere, affascinati dal loro significato. 

BOREXINO, anno 2020, una scoperta rivoluzionaria per l’astrofisica Nicola Rossi – Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN 

ORE: 11.00 

Uno spettacolo su una scoperta rivoluzionaria nel campo dell’astrofisica: il racconto della prima  evidenza dei neutrini prodotti dal ciclo CNO nel Sole attraverso la storia dell’esperimento Borexino  dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso, che ha permesso di capire il funzionamento del Sole.  

Aumento del livello marino: come cambieranno le coste del Mediterraneo nel 2100? Marco Anzidei – INGV, Osservatorio Nazionale Terremoti, Roma 

ORE: 11.00 

Cambiamenti climatici, fusione e accrescimento dei ghiacci terrestri, espansione termica degli  oceani e movimenti verticali della crosta terrestre, sono tra i maggiori responsabili dei  cambiamenti di livello marino osservati alla superficie dei mari e lungo le coste. Dati acquisiti da  terra e dallo spazio negli ultimi decenni indicano una velocità di crescita di 3.2 mm all’anno. Sulla  base di questi fenomeni, si attende un aumento globale del livello medio del mare anche di oltre  1.1 metro per l’anno 2100 (www.ipcc.ch), con conseguenze drammatiche sulle coste.  

La grande opposizione di Marte 

Marina Costa, Walter Riva, Davide Zambonin 

ORE: 12.00 

Il pianeta rosso è stato il grande protagonista nel cielo dell’autunno, visibilissimo con il suo colore  rosso ha raggiunto la minima distanza a inizio ottobre raggiungendo l’opposizione (cioè il  momento in cui è stato visibile dal tramonto all’alba) a metà ottobre. Durante questi mesi una  serie di osservazioni e di riprese in alta risoluzione del pianeta rosso realizzate con il telescopio  dell’Osservatorio Astronomico del Righi hanno permesso di evidenziare come dal nostro pianeta  sia possibile cogliere alcuni aspetti morfologici della sua superficie ma anche aspetti legati  all’alternarsi delle stagioni sul pianeta rosso.  

L’era dei giganti 

Mauro Dolci – INAF – Osservatorio Astronomico d’Abruzzo 

ORE: 12.30

L’AQUILA 

 

logoIstituto Statale di Istruzione Superiore “Andrea Bafile”

 

Ufficio Relazioni con il Pubblico

Via Acquasanta, 16 – 67100 – L’Aquila
Tel.: +39 0862 410212
Fax: +39 0862 412432
mail: AQIS01800Q@istruzione.it
PEC: AQIS01800Q@pec.istruzione.it
Codice meccanografico: AQIS01800Q
Codice fiscale: 93073790664
Fatturazione elettronica: UFPFKE

© 2018 Argo Software - Portale realizzato con la piattaforma Argo Web - Template Italia configurato sul tema accessibile EduTheme V.2.0.0